Lucky

Silenzio… solo il fruscio del vento tra le foglie degli alberi. Tutt’attorno un chiarore tenue punteggiato dal bagliore delle stelle. Voci di bambine che si rincorrono allegre e io con loro. L’estate è esplosa e mentre le vie assolate si spopolano, noi, padroni della strada, corriamo trafelati senza mai stancarci incuranti del caldo torrido del pomeriggio. Felice, si, felice come non mai, innamorato della vita e di quelle due splendide bambine che sono il mio universo. La piccola è una peste, mi tira il pelo, mi pettina e mi annoda le orecchie come se fossi un peluche, qualche volta le ringhio contro per farla smettere, ma niente, capisce che è una finta e continua imperterrita. Che fare… le voglio troppo bene e lei se ne approfitta. La più grande mi ha voluto con tutte le sue forze e quando sono arrivato nella loro casa mi teneva tutto il tempo in braccio, che goduria… Quante corse nei boschi, anche se una volta sono finito su un nido di vespe… che spavento… mi hanno punto e sono gonfiato tutto. La mamma mi ha fatto una puntura e il problema si è risolto. Ci tornerei in quel bosco, eravamo felici tutti assieme, lo sento ancora in tutte le fibre del mio corpo…
E che dire di quella volta che siamo andati sulla neve, che pazzi, a rotolare e rotolare fino a diventare fradici col rischio di beccarci un accidenti, ma che importa, è bello giocare non ci rinuncerei per niente al mondo. Morgana è cresciuta, è andata via, mi manca. Sara si prende cura di me e mi fa sentire amato e protetto, al sicuro da tutto, litiga con la mamma per me. È meravigliosa. Adesso è tardi, è tornata Morgana e Sara è come sempre accanto a me, questa nostra ennesima giornata assieme si è conclusa, le voci delle mie sorelline mi cullano, odore di fiori e una sensazione meravigliosa di benessere. Mi sento forte, felice e fortunato. Si, fortunato, il nome che hanno scelto per me quando arrivai nella loro casa è stato il filo conduttore di tutta la mia vita. Buonanotte Morgana, buonanotte piccola Sara. A domani… Vi voglio bene.

Loredana Mazzone

Facebook Comments

Lascia un commento